Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie.Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa a questo link INFORMATIVA COOKIES

Traduci

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ho acquistato questo Shinpaku (juniperus chinensis) nel 2004 per lavorarlo ad un workshop con il Maestro Suzuki Morio. Il Maestro, insieme ad altri colleghi giapponesi, era stato inviato al Convegno Internazionale della scuola d'Arte Bonsai-Mr.Takagi Grand prix, Boario terme 2004. Nel 2005 l'ho reimpostato sotto la guida del Maestro Hideo Suzuki.

All'inizio del 2008, io ed altri soci della Nippon Bonsai Sakka Kyookai Europe, siamo stati invitati a lavorare una pianta per la rivista Bonsai Art. Questo ginepro è stato usato per la mia lavorazione, in quell'occasione l'ho completamente reinterpretato. E' difficile che un bonsai mantenga la stessa forma per tutta la sua esistenza.

Ottobre 2005, dopo la seconda impostazione con il Maestro Hideo Suzuki. L’intervento più evidente è stato quello di compattare maggiormente la pianta.

Ho anche eseguito una sostituzione dell’apice. I jin (legna secca) sono molto aggressivi, forse troppo. Nonostante che la direzione del bonsai sia ben evidenziata, il jin sulla destra disturba, perché il suo movimento è contrario a tutta la composizione.

NELL ’ INVERNO DEL 2009 PREPARO UN PRIMO ALLESTIMENTO CON QUESTO GINEPRO , PER LA RIVISTA TEDESCA
BONSAI ART

Per il primo allestimento ho usato uno scroll rappresentante una libellula ed un suiseki di Fabrizio Buccini, una pietra lago. Il ginepro è un'essenza che segna poco i cambi di stagione, perciò sono gli elementi d'accompagnamento che indicano la stagione, in questo caso, la pietra lago e la libellula rappresentano la stagione estiva

Il secondo allestimento, invece, rappresenta la stagione invernale, ed è un tipico allestimento di bonsai Chuhin. Il bonsai d'accompagnamento è un acero palmato di 28 cm che rappresenta molto bene, con la sua ramificazione spoglia, la stagione invernale. Per aumentare la differenza di altezze e rendere l'allestimento più ritmato, ho usato per il ginepro un tavolo più alto e meno massiccio di quello usato nell'allestimento precedente. La piccola shitakusa (erba di compagnia) è una felce giapponese che in inverno acquista una colorazione ruggine, anche la shitakusa, perciò, sottolinea la stagione invernale.

La shitakusa è in relazione con l'acero, l'acero e la shitakusa sono in relazione con il ginepro, Il ginepro e l'acero si guardano, le loro direzioni si congiungono, la shitakusa ha una direzione meno definita, guarda si verso l'acero ma anche verso il ginepro.

Gli spazi tra i vari elementi sono tutti diversi come le profondità. I tre elementi formano un triangolo scaleno, sia nella vista frontale che in quella planimetrica

BASILISCO


Nei bestiari e nelle leggende greche ed europee, il basilisco (greco: βασιλεύς, basileus, "re") è una creatura mitologica
citata anche come "re dei serpenti", che si narra abbia il potere di uccidere con un sol sguardo diretto negli occhi.
La forma sinuosa del tronco e i jin appuntiti mi hanno ispirato questo ginepro che, pur essendo di misure ridotte, 38 cm, presenta un carattere molto drammatico

Vai all'inizio della pagina