Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie.Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa a questo link INFORMATIVA COOKIES

Traduci

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Questa settimana Vi raccontiamo la storia di un capo di abbigliamento, il KIMONO. Per la maggior parte delle donne è impossibile indossare un kimono senza aiuto, dato che il tipico completo da donna consiste di almeno dodici parti separate, da indossare, unire e fissare secondo regole precise.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Questa settimana Vi raccontiamo la storia di alcune donne giapponesi che si distinguevano per la loro bellezza, forza e bravura svolgendo un lavoro da uomo… ma come spesso accade, lo eseguivano anche meglio: i caratteri che formano il loro nome significano donne del mare. I loro corpi si tuffano da oltre duemila anni nelle profondità delle acque giapponesi per pescare e raccogliere perle. Sono le Ama.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Katsushika Hokusai è il più celebre pittore e xilografo giapponese, considerato il più grande artista della scuola denominata Ukiyo-e, e forse l'artista non solo giapponese, ma asiatico più' conosciuto nel mondo. Hokusai nacque nel 1760 in un sobborgo di Edo, l'antica Tokyo, che, con oltre un milione di abitanti, era allora probabilmente la più' popolosa città' del mondo. Quando, verso i diciannove anni, poteva considerarsi concluso il suo apprendistato artistico, era fiorente in Giappone l'ukiyo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il termine taiko (太鼓) indica genericamente tutti i tamburi giapponesi, ad eccezione di quelli a clessidra (definiti tsuzumi). La tipologia più nota in Occidente, grazie a gruppi come Kodō, è quella del grande tamburo giapponese a forma di barile.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Questa settimana vi proponiamo uno spaccato del teatro delle marionette giapponesi che viene trattato con spirito e cultura diverso da quello che noi conosciamo: Il ningyō jōruri 人形浄瑠璃 (o jōruri delle marionette) è un genere di narrazione eseguita con uno stile di declamazione tipicamente giapponese, a metà tra recitazione e canto accompagnata dal suono dello shamisen.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il 15 marzo gli abitanti del piccolo villaggio di Komaki, a circa 400 km a sud di Tokyo, celebrano la festa della fertilità chiamata Hounen Matsuri.

Si dice che questa festa, nasce da una leggenda si dice, che a Kawasaki, vi era una ragazza posseduta da un demone, che si trovava nella sua vagina che castrava, mordendo i peni dei ragazzi che provavano a possederla... un giorno però, un giovane fabbro ebbe la brillante idea di costruire un fallo d'acciaio, con il quale penetrò la giovane ragazza sconfiggendo così il demone!!

Vai all'inizio della pagina