Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie.Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa a questo link INFORMATIVA COOKIES

Traduci

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Sempre più spesso, negli scaffali delle librerie ― soprattutto quelle di una certa grandezza ― è possibile trovare guide e volumi di introduzione al Giappone. Se da un lato essi forniscono una vasta panoramica sull’argomento, dall’altro, per la stessa ragione, rischiano di apparire superficiali, in particolare riguardo gli aspetti non strettamente materiali o pratici: tranne, infatti, qualche breve delucidazione sugli usi e costumi locali, tendono a tralasciare quel che si nasconde al di sotto della realtà presa in esame.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

Il libro di Gianfranco Giorgi, anche se datato 1990 rimane uno dei punti fermi del bonsai a livello editoriale e ancora reperibile nelle librerie. Tradotto in inglese ha avuto anche nei Paesi anglofoni un’ottima diffusione. Il successo deriva dalla grande esperienza di questo maestro che balza evidente dalle schede botaniche e tecniche (oltre 120 essenze trattate), molto dettagliate e corredate da illustrazioni delle varie specie.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Dietro le ruvide e spesse pagine de Lo Zen e l'arte di disporre i fiori di Gusty Herrigel (ed. SE, pp. 112, € 13), si cela la storia della ricerca di un'armonia. Non geometrica, razionale, calcolata, ma gentile ed ineffabile: giapponese.

Vai all'inizio della pagina