Informativa Cookies

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie.Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa a questo link INFORMATIVA COOKIES

Traduci

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

 

La forma del bonsai torna all’osservatore come  soggetto efficace, capace cioè di trasformare  chi la contempla. C’è una reciprocità  drammatizzata, una tensione in atto che è il  risultato della forma stessa del bonsai. E’ un evento  che ha leggi solo sue. Esclusive.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

Al contrario del concetto di tempo occidentale e moderno che ha una scansione lineare, in Giappone sopravvivono le vestigia di vita contadina. Per i giapponesi il tempo non è circolare, ma esiste una certa reiterazione o somiglianza di forme. L’assenza di una dimensione temporale si avverte nella stessa lingua giapponese, cosicchè ogni cosa è potenzialmente e contemporaneamente passata, presente o futura.

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

A Saint Vincent  ho avuto modo di trascorrere parecchio tempo con Giovanni Genotti, uno dei padri del bonsaismo italiano. Siamo a pranzo assieme e gli chiedo alcuni pareri che trascrivo integralmente perché possano rimanere come principi di uno dei padri del bonsai italiano. Negli ultimi tempi, è Giovanni che parla, ho visto esposti molti bonsai e quasi esclusivamente conifere. Nessuna di tali piante era stata educata da tempo ma di recente gli era stata imposta una forma.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Negli ultimi anni il numero di amatori della ceramica raku è cresciuto in tutto il mondo, ma non tutti conoscono la storia di questa particolare tecnica di cottura e di manipolazione della ceramica introdotta verso il 1600 in Giappone e giunta fino ad oggi. Pochissimi sanno che Raku è il cognome della famiglia che da oltre 400 anni tramanda ininterrottamente la tradizione di questa arte e ancora più ridotto è il numero di persone che ha avuto occasione di vedere personalmente questi capolavori.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

L’estetica dell’eretto formale: un carattere molto rigido. Lo Stile Eretto formale che i giapponesi chiamano chokkan, forse è talvolta ritenuto di facile realizzazione ma, al contrario, richiede esperienza e notevole senso estetico perché risulta, al contrario, di notevole difficoltà.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

Il bonsaista, quando si addentra nei boschi o osserva alberi solitari in particolari ambienti, partecipa alla vita dell'albero,  analizza e riconosce le cause che hanno determinato il suo aspetto. Cause dovute al susseguirsi delle stagioni, al clima,  alla posizione, al tipo di terreno, ad improvvisi traumi verificatisi casualmente nel tempo: assume l'aspetto del bonsai, dove l'equilibrio vitale è anche legato ad una sua bellezza umile e personale.

Vai all'inizio della pagina